Privacy Policy Skin care, c'è un ordine preciso? - Glitter Smoothie

In Beauty, Skin Care

Skin care, c’è un ordine preciso?

skin care ordine preciso

Ormai la maggior parte delle donne, e anche una buona parte degli uomini, sa che una skin care quotidiana è la chiave di una pelle bella e sana. Quasi tutti abbiamo gli sportelli e i cassetti dei bagni pieni di creme, sieri, essence, oli, contorno occhi, maschere, booster, e chi più ne ha più ne metta. Ma sappiamo davvero come utilizzarli? Li applichiamo nel modo giusto, in modo da sfruttare tutto il loro potenziale?

I prodotti vanno applicati nel giusto ordine

Quindi sì, la risposta è affermativa: c’è un ordine specifico di applicazione. Partiamo dal principio. Sembrerà scontato, ma non lo è: quasi inutile applicare qualsiasi cosa, se il viso non è perfettamente pulito e deterso in profondità. Potrà sembrare anche un concetto banale, eppure qualsiasi residuo oleoso di trucco, o lo smog e le impurità accumulate sul viso durante la giornata, ma anche il sebo prodotto naturalmente di notte, possono ostacolare il rendimento dei prodotti da skin care. Che applico a fare un prodotto seboregolatore se ho ancora tracce oleose di fondotinta sul viso? Ecco, credo sia chiaro.

L’ordine da seguire

Dunque meglio iniziare con un detergente delicato, e magari procedere con un esfoliante leggero, in modo da detergere profondamente la pelle. Su questa base possiamo applicare il tonico che la funzione di riequilibrare il ph della pelle. Successivamente possiamo passare ai prodotti a base di acidi, ad esempio acido salicilico, glicolico o lattico. Si tratta di tutti quei prodotti che hanno la funzione di eliminare le discromie, le cellule morte o esfoliare in prodondità. Non andrebbero utilizzati più di due o tre volte a settimana, e preferibilmente andrebbero applicati la sera.

A questo punto possiamo passare al booster che, appunto, hanno la funzione di amplificare gli effetti di sieri e creme. Un esempio? Quello alla vitamina C, perfetto per migliorare la pelle spenta e per contrastare i radicali liberi. Arrivati fin qui è il turno del siero, generalmente un prodotto dalla consistenza acquosa, a rapido assorbimento. Si tratta di un vero e proprio concentrato con azioni mirate: antiage, idratante, nutriente.

Siamo quasi giunti alla fine: è il turno del contorno occhi, anche questo con funzioni specifiche, generalmente di consistenza più corposa. Per finire possiamo scegliere di applicare anche un olio (ad esempio quello di rosa), o passare direttamente alla crema idratante e alla protezione solare (che va utilizzata tutto l’anno, non solo d’estate), per finire la skin care. Il massimo? Passare un face roller per aiutare l’assorbimento di tutti i prodotti, un passaggio piacevolissimo e super rilassante.

Siamo obbligati a utilizzare tutti questi prodotti sul nostro viso? Ovviamente no, ognuno di noi conosce il proprio tipo di pelle e decide autonomamente cosa preferisce utilizzare o meno ma, almeno teoricamente, questo ordine è l’ideale per mantenere la pelle ad un livello di idratazione, luminosità e salute ideale.

Se poi questi prodotti sono anche “clean” è ancora meglio. Come facciamo a sapere se rientrano in questa categoria? Potete trovare tantissime informazioni su YES: Ysabella. Il nuovo punto di riferimento per il movimento del clean beauty, trattando di cosmetici naturali e bioma anche di tutto ciò che riguarda una maggiore consapevolezza in ambito di consumo cosmetico. 

Se volete QUI potete leggere la mia intervista sul movimento clean beauty sul loro sito.

Share Tweet Pin It +1

You may also like

recensione solvente unghie essence

Essence Nail polish remover

Posted on 24 Gennaio 2011

Review prodotti Kiehl’s

Posted on 28 Giugno 2012

Previous PostSopracciglia perfette: 6 prodotti low cost must have
Next PostDesenio, stile da parete

No Comments

Leave a Reply