Privacy Policy

In Life Style, Mum Life

Valigia per il parto: cosa serve al bimbo?

valigia nascita

Dopo aver pensato a tutto il necessario per la mamma, è ora di pensare a ciò che servirà al/alla nascituro/a nei primi giorni. In genere, salvo complicazioni, la degenza in ospedale o in clinica non dura più di tre giorni. Ecco perché le cose da portare si limitano a pochi cambi e ai prodotti necessari alla cura e all’igene del/della neonato/a. A prescindere dal periodo in cui è prevista la nascita la prima tutina dovrebbe essere a maniche lunghe. Nelle sale parto, infatti, la temperatura non è mai troppo alta e il nascituro, passando dall’ambiente caldo del pancione al mondo esterno, potrebbe infastidirsi per questo cambiamento più o meno significativo. Stessa motivazione per mettere in valigia una cuffietta, anche se soltanto di cotone.

Sarebbe meglio preparare un sacchetto in cui mettere tutto il necessario da dare agli infermieri al momento della nascita: un pannolino, una tutina a maniche lunghe, un body, un paio di calzini e una cuffietta. La camicia della fortuna è da includere solo se volete, non tutte le mamme tengono a questa tradizione. Per quel che riguarda l’igiene del bambino, in linea di massima gli ospedali hanno tutto il necessario in caso dimentichiate qualcosa, ma è sempre meglio pensarci prima. In particolare per quel che riguarda l’accappatoio e i pannolini. Questi ultimi è meglio prenderli di un buon marchio, specialmente all’inizio non è possibile sapere quanto sarà sensibile la pelle di vostro/a figlio/a. Per lo stesso motivo è bene portare una pasta protettiva per il sederino.

Ovviamente l’augurio è quello di poter allattare naturalmente al seno ma, se per qualsiasi motivo non fosse possibile, bisogna essere preparate e portare un biberon. I migliori sono quelli con il sistema anticolica che bloccano il passaggio dell’aria dentro il biberon.

Abbigliamento

  • tre/quattro tutine
  • tre/quattro body intimi
  • due/tre paia di calzini
  • una cuffietta
  • camicina della fortuna (opzionale)

Igiene

  • una spugna naturale
  • un accappatoio
  • detergente delicato
  • pasta protettiva per il sederino
  • garze e fascette per l’ombellico
  • pannolini
  • salviettine imbevute

Altri oggetti

  • un ciuccio
  • un biberon piccolo
  • uno/due bavaglini
  • una copertina
Share Tweet Pin It +1

You may also like

Previous PostRossetto scuro: come applicarlo e come abbinarlo
Next PostMaybelline Peel Off Tattoo Brow Review

No Comments

Leave a Reply