Privacy Policy Scadenza cosmetici: quando buttarli? - Glitter Smoothie

In Beauty, Make Up, Shopping Cosmetici

Scadenza cosmetici: quando buttarli?

trucchi quando scadono

Una delle tipologie di video che adoravo guardare di più su YouTube, fino a qualche anno fa, erano quelli riguardanti le collezioni di make-up. Poi, riflettendo bene, mi sono chiesta “ma tutta quella roba accumulata quanto può essere conservata?“. La risposta è solo una: meno di quanto si possa pensare. La scadenza dei cosmetici viene, spesso e volentieri, del tutto ignorata da tantissime persone. Dopo aver fatto delle ricerche, ed essermi informata bene, ho iniziato a diminuire drasticamente gli acquisti di make-up, e a fare un ricambio più frequente dei cosmetici in mio possesso.

Cosa dice la normativa?

La normativa specifica per la scadenza dei cosmetici fa una differenza tra la data di durata minima e il PaO.

La data di durata minima del prodotto cosmetico, inferiore ai 30 mesi, va necessariamente riportata in etichetta. Può essere sostituita con la dicitura “usare preferibilmente entro il…“. Questa è la data entro la quale il prodotto, adeguatamente conservato, continua a soddisfare le sue funzioni iniziali. In alcuni casi, sull’etichetta sono precisate anche le condizioni da rispettare per garantire la corretta conservazione, ad esempio “non esporre a fonti di calore“, “chiudere correttamente il contenitore“, e così via .

Il PaO (Period after Opening) indica, invece, una scadenza superiore a 30 mesi. Nello specifico indica il numero di mesi entro i quali il prodotto può essere consumato, partendo dalla data di apertura. Come ricordarsela? Io vi consiglio di scriverla sul retro del cosmetico con una penna indelebile, non correrete il rischio di dimenticarla.

Il PaO va necessariamente indicato sul recipiente con un simbolo che raffigura un vasetto aperto con l’indicazione del numero di mesi accompagnato dalla lettera “M” (un esempio QUI). Il numero specifica i mesi entro i quali il prodotto, dell’apertura, potrà essere utilizzato. 

conservazione cosmetici

Per quanto tempo posso conservare i miei trucchi?

Come già detto prima, dipende dal singolo prodotto ma, in linea di massima, c’è un range temporale generico per ogni categoria.

  • Fondotinta – da 12 a 18 mesi
  • Correttore – da 6 a 12 mesi
  • Eyeliner – da 6 a 12 mesi
  • Mascara – da 3 a 6 mesi
  • Ombretti cremosi – da 6 a 12 mesi
  • Lucidalabbra – da 12 a 24 mesi
  • Rossetti – da 12 a 18 mesi
  • Ombretti in polvere – circa due anni
  • Ciprie, blush e terre – fino a 18 mesi circa
  • Matite – da 3 a 18 mesi
  • Smalti – da due a tre anni

Come capire se un prodotto è da buttare?

Partiamo da un presupposto: se un prodotto ha superato un bel numero di anni andrebbe buttato a prescindere. Ci sono però dei campanelli d’allarme a cui bisogna stare attente, un prodotto potrebbe rovinarsi prima ancora della scadenza.

Prodotti in polvere: se cambiano odore, colore o formano una patina opaca ben visibile vanno gettati.

Mascara, eyeliner, gel per sopracciglia: se si asciugano non vanno più bene.

Rossetti, stick di vario genere: se cambiano colore, odore o presentano delle goccioline, subito nel cestino.

Fondotinta e prodotti in crema: se cambiano colore, texture o se notate che i vari elementi si separano nella boccetta, ad esempio se emerge uno strato oleoso in superficie, buttateli immediatamente.

Come posso conservare correttamente i cosmetici?

Ci sono alcune semplici regole di base da adottare:

  • chiudere sempre adeguatamente la confezione;
  • non esporre i cosmetici a fonti di calore;
  • usare sempre pennelli e spugnette pulite ( QUI trovate un approfondimento);
  • non condividerli con altre persone;
  • non toccarli mai senza aver prima lavato bene le mani.
Share Tweet Pin It +1

You may also like

prodotti essence recensione

I love extreme di essence

Posted on 5 Aprile 2013

Previous PostFace rollers: cosa sono e come si usano
Next PostBigiotteria di tendenza, a prezzi super low cost

No Comments

Leave a Reply