Privacy Policy

In Life Style, Travel

La Valigia Perfetta, come prepararla

come fare la valigia

Preparare la valigia perfetta è un arte. Eh si, si corre sempre il rischio di dimenticare qualcosa di importante, di non saper organizzare lo spazio o di portare troppa roba. Personalmente ho sempre un po’ d’ansia quando devo partire, specialmente per viaggi lunghi, dimenticare qualcosa di importante potrebbe essere un grosso fastidio. Ecco perché ho ormai una lista fissa di cose da portare, un elenco passepartout che mi ha sempre salvata dagli imprevisti e che ho deciso di condividere con le lettrici.

L’essenziale

Cominciamo dall’accappatoio. Si proprio lui, se andate fuori solo per un paio di giorni e alloggiate in albergo è improbabile che ve ne dobbiate portare uno, ma se siete schizzinose come me o non alloggiate in albergo vi servirà  di certo, in questi casi è meglio optare per quelli in microfibra: occupano pochissimo spazio e si asciugano velocemente.

Essenziali sono anche un asciugamano (non si sa mai e ne basta anche solo uno piccolo), il pigiama, le ciabatte (meglio le infradito delle pantofole), la biancheria intima, le calze o i calzini e almeno un paio di scarpe in più. Ovviamente dipende da quanto tempo dovete trascorrere fuori e dall’occasione d’uso, ma se partite per visitare una città  ad esempio, non pensate che un solo paio di scarpe possano essere sufficienti,gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo.

Da non dimenticare

Le cose di cui è facile dimenticarsi: phon, piastra, caricabatterie, orologio, fotocamera e un adattatore. Si, se andate all’estero, nel 90% dei casi vi servirà  un adattatore per le prese, altrimenti caricare cellulari, tablet o macchine fotografiche sarà  praticamente impossibile.

Per quanto riguarda il vestiario è importante avere in mente prima i luoghi in cui si andrà  e gli abbinamenti che si intendono fare, in media un cambio al giorno va benissimo. Non dimenticate mai una giacca e una sciarpina leggera, certo non se andate ai Caraibi, ma il tempo è piuttosto imprevedibile e potreste pentirvi di non aver infilato almeno un cardigan o una felpa in valigia.

La borsa a mano o lo zainetto

Per quanto riguarda la borsa, fondamentali sono i documenti(passaporto o carta di identità , ma anche la tessera sanitaria), un ombrello piccolo, fazzolettini, salviette mille usi, gomme da masticare, occhiali da vista o da sole, cellulare e naturalmente il biglietto dell’aereo, nave o treno che sia, se non vi spostate in macchina.

Secondo me è anche consigliabile chiudere la valigia con un lucchetto, è vero che i ladri riescono comunque ad aprirli, ma perché facilitargli il lavoro? Altro piccolo accorgimento, oltre la vecchia targhetta col nome, potrebbe essere quello di attaccare alla valigia un portachiavi o un nastro colorato, in modo che, se ci dovessero essere altri trolley o borsoni uguali (e capita spesso), sarà  più facile trovare il vostro.

Nel sistemare la valigia cercate di mettere in fondo quello che supponete vi servirà  di meno, tenendo in alto invece pigiama, accappatoio e beauty case.

Eh già , e il beauty case? Per quello è in arrivo un post a parte bello ricco…

Share Tweet Pin It +1

You may also like

Amiche 2.0 da Babycake

Posted on 3 Aprile 2014

camicia mango saldi

Burnt Orange Shade

Posted on 3 Marzo 2015

Bevande calde starbucks

Starbucks Hot Drinks Recipes

Posted on 26 Settembre 2014

Previous PostL'abito da sposa di Olivia Palermo
Next PostIl beauty da viaggio

2 Comments

  1. Francesca
    5 anni ago

    Che carina la nuova grafica Francy 🙂
    Ovviamente ottimi consigli come sempre :*

    Reply
  2. Rossella - CoolFashionStyle
    5 anni ago

    Prima di tutto complimentissimi per la nuova grafica!
    Mi piace davvero tantissimo e si adatta molto di più allo stile del tuo blog!
    E grazie per gli utilissimi consigli in questo post, per me fare la valigia è sempre un immenso stress!

    Un bacio

    Reply

Leave a Reply