Privacy Policy

In Beauty, Hair care, Mum Life

Defluvium post partum, cos’è e come arginarlo

perdita di capelli dopo il parto

Mi avevano avvisata ed è successo, sebbene pensavo di averla scampata. Eh no, il defluvium post partum è arrivato anche per me, esattamente tre mesi e mezzo dopo aver partorito. Cos’è? Si tratta di una perdita di capelli, più o meno abbondante, dovuta al crollo degli estrogeni nel periodo che segue la gravidanza.

Perché cadono i capelli?

Avrete certamente notato che, durante la gestazione, i capelli diventano visibilmente più forti, luminosi e folti. Ciò avviene grazie all’aumento degli estrogeni che allungano l’anagen, ovvero la fase di crescita dei capelli. Viene inoltre prodotta la prostaciclina, una sostanza vasodilatante che porta maggiore nutrimento ai bulbi.  Dopo il parto, però, la fase di telogen (caduta dei capelli) riprende in seguito ad un lungo periodo di stand-by. La prolattina, ovvero l’ormone dell’allattamento, rende i capelli  più deboli. Aggiungeteci lo stress di una vita completamente nuova, delle notti in bianco e l’anemia causate dalle perdite nel puerperio, ed ecco il quadro completo. Ecco perché la caduta è così copiosa ed evidente, specialmente se non si hanno dei capelli particolarmente folti già di natura. Niente paura però, è un processo naturale, molto comune, che interessa la maggior parte delle neo mamme. Dura qualche mese, a seconda dei casi. A me è iniziato circa un mese e mezzo fa e sta già diminuendo visibilmente. 

I consigli da seguire per arginare il defluvium

Non ci sono soluzioni definitive, è un processo naturale e deve fare il suo corso. Eppure ci sono dei piccoli accorgimenti che si possono adottare per evitare di peggiorare la caduta e per prendersi cura dei capelli.

  • Asciugare i capelli al sole o tenendo la temperatura dell’asciugacapelli al minimo, il calore eccessivo rischia di danneggiare ulteriormente la chioma. 
  • Limitare l’uso di piastra e arricciacapelli.
  • Non legare i capelli in acconciature strette e non eccedere con lacca, schiuma o gel.
  • Assumere degli integratori specifici a base di magnesio e zinco.
  • Seguire una dieta bilanciata ricca di ferro, vitamine e minerali. Preferire carne, legumi, pesce, latte, verdura e frutta.
  • Usare shampoo e balsamo super delicati, privi di siliconi e parabeni.
  • Fare delle maschere e degli impacchi nutrienti almeno una volta a settimana.
Share Tweet Pin It +1

You may also like

Henné con riflessi rossi Erbamea

Posted on 18 Settembre 2012

gruppo l'oréal

Review Matrix Style Link

Posted on 15 Settembre 2015

prodotti capelli secchi

Botanicals Fresh Care al Cartamo

Posted on 3 Maggio 2017

Previous PostMade for All, il rossetto Maybelline adatto a tutte!
Next PostMionetto Sergio White Time

No Comments

Leave a Reply